Montebelluna project Raidlight

 

PER I TRAIL RUNNER LE SCARPE SONO LO STRUMENTO PIÙ IMPORTANTE: SONO L’UNICO PUNTO DI CONTATTO TRA IL CORPO E IL TERRENO.

Le scarpe sono il principale punto di impatto con il terreno, quindi è indispensabile che garantiscano all’atleta il massimo comfort possibile. Ma quali sono le valutazioni principali per scegliere la scarpa più adatta? La distanza del percorso? Il terreno su cui correre? Il team di Ricerca e Sviluppo di RaidLight si è posto tutte queste domande e ha iniziato un lungo progetto durato due anni, per sviluppare 4 diversi modelli di scarpe, adatti a diversi terreni, stili di corsa e abitudini, per soddisfare le caratteristiche di ogni trail runner.

SCOPRI COME REALIZZIAMO LA NOSTRA COLLEZIONE DI CALZATURE

I MIGLIAIA E MIGLIAIA DI CHILOMETRI PERCORSI DAI TRAIL RUNNERS RAIDLIGHT HANNO INCONTRATO L’ESPERIENZA DECENNALE DEI TECNICI DEL DISTRETTO DELLE CALZATURE DI MONTEBELLUNA.

Montebelluna map

 

Montebelluna project Raidlight

 

PROGETTATE IN ITALIA, TESTATE SULLE ALPI FRANCESI

Come parte del gruppo Rossignol, Raidlight ha potuto stabilirsi nel celebre distretto delle calzature di Montebelluna, situato ad un’ora di distanza dalle montagne delle Dolomiti. Montebelluna è conosciuta in tutto il mondo come la città natale dell'ingegneria delle calzature. Infatti, molti centri di Ricerca e Sviluppo dei più importanti brand internazionali si trovano proprio in questa zona (ad esempio: Nike, Diadora, ecc.).

Raidlight ha potuto ereditare la tecnologia e le profonde conoscenze del piede che a Montebelluna vengono già utilizzate con successo per creare tutta la collezione di scarponi da sci dei marchi Rossignol e Lange.

PER TROVARE I MIGLIORI MATERIALI, LE SCARPE SONO TESTATE CONTINUAMENTE

Test di abrasione, test di Martindale e test di trazione. Queste sono le fasi più importanti del processo di sviluppo della scarpa, in quanto consentono di studiarne ogni parte e caratteristica: la tomaia, la traspirabilità, la capacità di trazione. Questo processo dona maggiore tecnicità a tutte le suole delle scarpe Raidlight, con un livello di grip e durata eccezionali. Comprendere le esigenze dei trail runner è stato possibile solo grazie alla partecipazione e profonda passione di ciascun collaboratore Raidlight, ma anche effettuando scansioni 3D su migliaia di piedi per trovare il mix perfetto.
Raidlight Montebelluna Project

I PASSAGGI DELLA CREAZIONE DELLA SCARPA RAIDLIGHT

1. Il team di progettazione inizia a lavorare sulla forma della futura scarpa, ed è in questa fase che decide quale sarà il DNA della scarpa. E’ in questa fase che vengono stabilite le caratteristiche e la vestibilità del modello: ad esempio, la REVOLUTIV ha la pianta dei piedi regolari ed è focalizzata sulla precisione, per migliorare la versatilità sulle diverse tipologie di sentiero, mentre la ULTRA ha una calzata più morbida e una forma ampia per migliorare il comfort durante le lunghe distanze.

2. Il secondo passo è sviluppare lo stampo per l’intersuola e la suola. Può essere iniettato in EVA (come sulla RESPONSIV ULTRA) o compresso (come sugli altri modelli). Partendo da una pasta di resina, Raidlight ha sviluppato uno stampo con un design unico.

3. Lo step seguente riguarda la soletta: Raidlight ha sviluppato la tecnologia Sensor 3 per migliorare il supporto e il comfort del piede. Questa tecnologia prevede un plantare a densità variabile con 3 zone di maggiore assorbimento degli urti che aiutano il supporto del piede. Questo si traduce in un aumento di energia e un maggiore comfort durante l’uso.

4. Infine, un team di esperti si dedica esclusivamente allo sviluppo della parte superiore della calzatura. I materiali sono scelti grazie anche ai suggerimenti degli atleti del Team Raidlight, per trovare la tomaia più adatta e performante in base alle esigenze dei runners.

L’IMPORTANZA DEI TEST: IN LABORATORIO E SUL CAMPO

Una volta che la fase di progettazione è terminata, tutte le informazioni vengono inviate ai modellisti al fine di sviluppare concretamente gli stampi (uno per misura) e iniziare una fase di perfezionamento per migliorare e adattare i prototipi in base alle recensioni ricevute durante i test.
Montebelluna project

test di laboratorio

Nei test di laboratorio, il nostro team di esperti osserva principalmente la flessione e i segni di usura dell'intersuola e della suola colpendo e raffreddando le scarpe per vedere la reazione dei materiali, ma anche muovendo e piegando le scarpe centinaia di migliaia di volte per valutarne la resistenza e la solidità nel tempo.

Montebelluna project

test sul campo

Inoltre, un’altra importante fase di test è quella sul campo: grazie alle prove outdoor, Raidlight è in grado di vedere e valutare come la scarpa reagisce all'ambiente e alla percorrenza sulle diverse tipologie di terreni. La collezione è stata testata da più di 50 trail runner di ogni livello e abitudini di corsa!

 

 

Montebelluna project Raidlight

 

 

ULTIMI RITOCCHI PRIMA DEL LANCIO DELLA PRODUZIONE

Dopo questi test, segue una fase di perfezionamento del prodotto prima di lanciare ufficialmente la produzione, che di solito impiega circa 3 mesi prima di essere completata. Così, dopo quasi due anni di sviluppo e intenso lavoro, Raidlight può proporre quattro differenti modelli di scarpe per soddisfare le esigenze di qualsiasi trail runners!

SCOPRI L’INTERA COLLEZIONE DI SCARPE RAIDLIGHT

 

Caricamento in corso